Menu
«INDIETRO

TEMI

Banche e paradisi fiscali

La Commissione antimafia europea nella sua relazione finale (www.europarl.europa.eu ) ha sottoposto all'attenzione della Commissione europea, al punto 94, di "valutare accuratamente i rischi legati ai nuovi prodotti bancari e finanziari nel caso in cui consentano l'anonimato o l'operatività a distanza; chiede altresì una definizione comune e una serie di criteri chiari per individuare i paradisi fiscali, come proposto nella risoluzione del Parlamento del 21 maggio 2013 sulla lotta contro la frode fiscale, l'evasione fiscale e i paradisi fiscali, poiché questi ultimi sono spesso utilizzati dalla criminalità organizzata attraverso società o banche la cui titolarità difficile da accertare".