AMICI DI BANCA
I soldi della 'Ndrangheta nelle casse del credito sammarinese. Secondo gli inquirenti Vincenzo Barbieri, broker della cocaina per i Mancuso, uno dei clan più potenti al mondo, puntava ad acquisire il controllo della banca, un affare da 15 milioni di euro. Il primo deposito in contanti che puzzano di muffa. L'impresa naufraga con l'omicidio di Barbieri, ma restano gli interrogativi su come il soldi della 'ndrangheta siano arrivati dalla Calabria a San Marino: il filo che collega i protagonisti è l'appartenenza alla Massoneria del Grande Oriente d'Italia, ma seguendolo si può arrivare ben più lontano.